Russian lips: a ciascuno le labbra che vuole!

Chirurgo Plastico Catania - Dott Sergio Curreri

Le “Russian Lips” spopolano sul Web e sui Social, ma di cosa si tratta realmente? Scopriamolo insieme e facciamo, finalmente, chiarezza!

Oggi parliamo di un argomento di tendenza, che spopola sui Social e non solo: le Russian Lips.

Come si intuisce dal nome, è una tecnica di filler labbra importata dalla Russia che modifica leggermente la tecnica di infiltrazione: infatti, invece di un’iniezione retrograda lineare, si procede ad una tecnica a retrograda e ventaglio tridimensionale che va a coprire una zona più ampia, e che determina una maggior prevalenza del labbro rosa e un aspetto piatto e proiettato.

Come sempre, questo tipo di aspetto può piacere come no: si può anche fare il classico filler che andrà a rimpolpare tutto il labbro o andare a ridefinire solo l’arco del labbro, correggendo eventuali asimmetrie.

La cosa fondamentale da sapere, è che il filler è a base di acido ialuronico, quindi completamente biocompatibile, che andrà a dare oltre volume anche idratazione. Qualsiasi altro tipo di filler non riassorbibile è assolutamente sconsigliato e in alcuni casi, come il silicone, illegale dagli anni ’90 per qualsiasi regione del corpo. Questo, infatti, non si riassorbe e non si modifica, al contrario del nostro corpo, che si modifica costantemente. Soprattutto il silicone può migrare verso zone non volute, oltre ad essere cancerogeno.

L’acido ialuronico è, invece, uno dei componenti principali dei nostri tessuti, tanto che, sempre nel nostro organismo, esiste un enzima che lo va a sciogliere, e per tale ragione il filler ha una durata di circa 6 mesi, con una variabilità individuale.

Prenotate una visita, parlate dei vostri desideri, e vi dirò con tutta sincerità se potete ottenere o meno l’effetto voluto. Non abbiate paura o timore: prenotate la vostra consulenza!

RICHIEDI ORA UN CONSULTO!
SIAMO A TUA DISPOSIZIONE PER OGNI INFORMAZIONE!
VAI
Menu