Prima visita gratuita? Parliamone!

Chirurgo Plastico Catania - Dott Sergio Curreri

Smorziamo le polemiche una volta e per tutte: parliamo dei costi della prima visita e del perché è giusto pagare il primo incontro conoscitivo.

Alle spalle di un intervento di chirurgia plastica vi è un processo lungo e delicato, che prevede un percorso personale e decisionale importante per cui, quando si sceglie e si arriva davanti al chirurgo, la paziente sa già che, con tutta probabilità, vuole fare quell’intervento chirurgico, che andrà a cambiare per sempre la sua percezione di quella zona del corpo!

Il chirurgo dovrà spiegare il pre e post intervento, oltre alla tecnica consigliata e a chiarire dei dubbi.  Ovviamente è importante trovare il chirurgo con cui si instaura un rapporto empatico e di fiducia fin dal primo momento in cui si varca la porta dello studio medico.

Nella vita di tutti i giorni, diamo un valore ed una priorità a tutto, esattamente come quando si entra in un qualsiasi negozio e si acquista del pane o dei gioielli, o si affitta una macchina o un vestito per carnevale. Tutto ha un valore: quindi, perché la prima visita eseguita da uno specialista in chirurgia plastica dovrebbe essere gratuita?

Perché io, Chirurgo Plastico, non debbo dar un valore al mio tempo, alla mia professionalità, ai miei studi? Perché debbo svilire la mia professionalità di fronte ad una utenza che alcune volte è solo alla ricerca del prezzo più basso senza capire che, dietro ad un intervento chirurgico, c’è tanto: tanto materiale, tanta organizzazione e tanta professionalità?

È importante soprattutto ricordare che l’importo pagato durante la prima visita serve soprattutto a limitare il qualunquismo dilagante per cui la persona va da tutti i chirurghi della provincia come se fosse una corsa a staffetta alla ricerca non si sa bene di cosa, come se si stesse comprando un paio di scarpe.

La prima visita va pagata perché, in questo modo, il professionista è contento di dedicarvi il tempo necessario, ma, soprattutto, può consigliare o sconsigliare un intervento in maniera obiettiva, senza dovervi spingere a fare per forza l’intervento, altrimenti quel tempo dedicato alla visita andrebbe sprecato.

Quindi, non vi stranite se, ogni tanto, qualcuno di noi chirurghi decide di dare un valore al proprio tempo passato e presente: è tempo tolto alla famiglia, ai figli, alla moglie, ai propri interessi, al proprio tempo libero o ad altri pazienti che sono sicuri delle proprie scelte e di ciò che vogliono.

RICHIEDI ORA UN CONSULTO!
SIAMO A TUA DISPOSIZIONE PER OGNI INFORMAZIONE!
VAI
Menu