Labioplastica: un problema intimo si risolve… Senza vergogne!

Chirurgo Plastico Catania - Dott Sergio Curreri

L’ipertrofia delle piccole labbra è un problema che è possibile affrontare senza vergogne: scopriamo come la chirurgia può definitivamente risolvere questo fastidio!

Quest’oggi parliamo di un argomento molto delicato ed intimo: l’ipertrofia delle piccole labbra.

Le piccole labbra sono sottili pliche di cute a livello dell’ostio vaginale, sormontate dalle grandi labbra che, invece, rappresentano la parte visibile dall’esterno. Le piccole labbra servono a proteggere la vagina dagli agenti esterni e mantenere l’ambiente adatto alla sua mucosa interna, e hanno una funzione importante durante l’attività sessuale.

Queste dovrebbero sporgere dall’ostio non più di 2,5 cm, ma, in alcuni casi, indipendentemente dall’età della paziente, queste sono più lunghe: possono avere una lunghezza variabile, tanto da poter sempre esser accolte dalle grandi labbra, ma, altre volte, invece, queste sporgono in maniera importante dalle grandi labbra.

Il fatto che queste sporgano determina una loro irritazione continua, oltre a perdite intime, ma, soprattutto, una difficoltà nei rapporti sessuali: queste, infatti, se troppo estese, possono introflettersi all’interno dell’ostio, provocando dolore anche durante l’attività fisica o quando si indossano indumenti particolarmente attillati.

Per risolvere queste problematiche c’è un rimedio facile: un piccolo intervento chirurgico in anestesia locale che permette il rimodellamento delle piccole labbra. Viene, infatti, rimossa la parte in eccesso di cute, così da permettergli di esser accolte dalle grandi labbra, e, quindi di non sporgere, ma, soprattutto, di non dar fastidio in alcun modo, mantenendo ugualmente la loro funzione.

Questo intervento si chiama Labioplastica poiché, dopo la rimozione dell’eccesso di cute, viene eseguita una plastica particolare che permette una guarigione ottimale. I punti che vengono dati sono di materiale riassorbibile e, quindi, non sarà necessaria la loro rimozione. La paziente dovrà solo aver cura di tenere una buona igiene intima e, dopo circa una settimana, si potrà tornare alla vita normale.

È un intervento indicato particolarmente quando questa ipertrofia determina imbarazzo e disagio, oltre che fisico, anche psicologico.

RICHIEDI ORA UN CONSULTO!
SIAMO A TUA DISPOSIZIONE PER OGNI INFORMAZIONE!
VAI
Menu