Il melasma, questo sconosciuto

Chirurgo Plastico Catania - Dott Sergio Curreri

Che cos’è il melasma? Ma soprattutto, come affrontare quest’inestetismo? Scopriamolo insieme!

Le cosiddette macchie o melasmi nascono da un’eccessiva produzione di melanina – pigmento prodotto dal nostro organismo per proteggere la cute dagli effetti dannosi dei raggi ultravioletti – da parte dei melanociti, ossia le cellule deputate alla produzione del pigmento.

Nonostante sia un problema che interessa molti individui, soprattutto donne, le cause sono incerte o sconosciute. Alla base vi sono sicuramente dei fattori legati a squilibri ormonali, uso di anticoncezionali orali o di altro genere, esposizione solare, ereditarietà.

Tra le zone del corpo ove questa problematica estetica si presenta principalmente troviamo il viso, in particolare a livello del labbro superiore, il cosiddetto baffetto, ma anche fronte, guance e mento.

Proprio perché le cause non sono note in maniera determinante, non è stato ancora possibile definire una cura determinante e risolutiva. Tuttavia, vi sono diversi produttori – ed in particolare uno – che hanno messo insieme un protocollo terapeutico particolare che determina un’eliminazione della quasi totalità delle macchie: è solo una questione di tempo. Il protocollo prevede solo l’applicazione di prodotti topici (ovvero da applicare sulla pelle), o da parte del medico o da parte della paziente, per un periodo variabile che sarà deciso dal medico in relazione all’andamento delle macchie. In questi trattamenti si utilizzano un mix di acidi e retinolo dosati in maniera perfetta per rendere il trattamento quanto più agevole, senza nessun giorno di riposo a casa.

Oltre a questo genere di trattamento, per macchie localizzate e ben definite, è possibile usare il laser, anch’esso con ottimi risultati.

Ricordiamo, anche, che vi esiste un melasma gravidico, presente proprio nelle donne in gravidanza a seguito degli squilibri ormonali: si tratta dello stesso principio per cui durante la gravidanza si ha la cosiddetta linea alba nigra, ovvero una linea alba (la linea che decorre verticalmente al centro della nostra pancia e che divide la tartaruga dei muscoli addominali) che si inscurisce, ma questo si risolve quasi sempre da solo, una volta terminata la gravidanza e l’allattamento.

RICHIEDI ORA UN CONSULTO!
SIAMO A TUA DISPOSIZIONE PER OGNI INFORMAZIONE!
VAI
Menu