RINOFILLER E RINOPLASTICA: MIGLIORAMENTO TEMPORANEO O TRASFORMAZIONE PERMANENTE?

RINOFILLER E RINOPLASTICA: MIGLIORAMENTO TEMPORANEO O TRASFORMAZIONE PERMANENTE?

Marzo 19, 2024 by Admin0

rinoplastica - Dottor Sergio Curreri

Nell’ampio panorama delle procedure estetiche per il naso, due trattamenti emergono come opzioni più gettonate : il rinofiller e la rinoplasticaSia il rinofiller che la rinoplastica possono offrirti benefici significativi, non solo dal punto di vista estetico ma anche per la tua salute e il tuo benessere personale. Sebbene entrambi mirino a migliorare i diversi aspetti del naso, esistono differenze sostanziali che è importante considerare prima di prendere una decisione.

 

RINOFILLER E RINOPLASTICA: DIFFERENZE E TIPOLOGIE DI INTERVENTO

Il rinofiller è un trattamento di medicina estetica che modifica superficialmente la forma del naso. Rappresenta un approccio meno invasivo, consentendo correzioni estetiche attraverso l’iniezione di sostanze volumizzanti come l’acido ialuronico e il collagene. L’acido ialuronico è una sostanza riassorbibile che serve a riempire e volumizzare i tessuti. Il collagene serve a dare compattezza e tonicità. Questo metodo è ideale per correggere piccole incongruenze o difetti strettamente estetici senza la necessità di un intervento chirurgico completo.

D’altra parte, la rinoplastica, grazie alla chirurgia estetica, comporta interventi strutturali interni e permanenti. Per questo ti offre una soluzione più completa, permettendo non solo di modificare la forma estetica del tuo naso, ma anche di risolvere eventuali problemi di respirazione causati da deviazioni del setto nasale o altri difetti interni e strutturali. Questo intervento chirurgico può coinvolgere la correzione della cartilagine, del dorso e di altre componenti ossee e cartilaginee del naso.

TECNICHE UTILIZZATE PER LA RINOPLASTICA

In base alle esigenze strutturali del paziente, la rinoplastica può essere eseguita utilizzando una tecnica open o closed. In cosa si distinguono? 

Nella tecnica OPEN, viene praticata una piccola incisione esterna sulla parte inferiore del naso che separa le narici (columella). Questa tecnica offre al chirurgo una visione più diretta delle strutture nasali, consentendo maggior controllo e precisione durante l'intervento. È particolarmente indicata per il rimodellamento della punta e delle parti cartilaginee del naso.

Nella tecnica CLOSED, tutte le incisioni vengono praticate all'interno del naso. È preferita per interventi meno invasivi che coinvolgono principalmente la parte dorsale del naso, come la correzione di una gibbosità o la riduzione delle dimensioni complessive del naso.

RINOFILLER E RINOPLASTICA: DURATA DEI TRATTAMENTI  

Una delle principali differenze, dettata dalla diversità di intervento dei due trattamenti, è la durata degli effetti. Mentre il rinofiller ha una durata variabile a seconda del tipo di sostanza utilizzata e delle caratteristiche individuali del paziente, la rinoplastica è permanente e non reversibile. Questo significa che la correzione ottenuta con la rinoplastica sarà duratura nel tempo, mentre gli effetti del rinofiller potrebbero richiedere ritocchi periodici per mantenere i risultati desiderati.

RINOFILLER E RINOPLASTICA: RISCHI E COMPLICAZIONI 

Rinofiller e rinoplastica sono strumenti efficaci che possono aiutarti a migliorare l’aspetto e la funzionalità del naso. Tuttavia, come con qualsiasi procedura medica, sia il rinofiller che la rinoplastica comportano alcuni rischi e possibili complicazioni. 

Le complicazioni del rinofiller includono reazioni allergiche ai materiali utilizzati, infezioni, irregolarità o noduli nella zona trattata, gonfiore e lividi temporanei, e in rari casi, embolia arteriosa se il materiale viene iniettato accidentalmente in un vaso sanguigno. 

Per la rinoplastica le complicazioni includono infezioni, reazioni allergiche all'anestesia o ai materiali utilizzati, cicatrici visibili e asimmetrie. Durante le prime settimane dopo l'intervento, i pazienti potrebbero accusare sanguinamento e lividi eccessivi, gonfiore, dolore e sensazione di congestione nasale.

TEMPI DI RECUPERO E FOLLOW-UP POST OPERATORIO

I tempi di recupero dipendono sostanzialmente dalla complessità dell'intervento e dalla capacità di guarigione del paziente. In generale, i tempi di recupero post-operatorio, differiscono significativamente tra i due trattamenti. Il rinofiller, essendo meno invasivo, richiede un periodo di ripresa più breve e meno complicato rispetto all'intervento chirurgico di rinoplastica, che può richiedere alcuni giorni o settimane per guarire completamente. È essenziale seguire le indicazioni del chirurgo plastico per garantire una corretta guarigione e ottimizzare i risultati. Questo comprende il rispetto delle istruzioni post-operatorie riguardanti l'igiene, il riposo e l'eventuale assunzione di farmaci prescritti. Inoltre, è importante partecipare ai follow-up post-operatori programmati con il Dottore per monitorare il processo di guarigione.

Contatta il dottor Curreri e prenota qui la tua consulenza per valutare insieme il tuo percorso e le possibili alternative adatte alle tue esigenze.

 


Leave a Reply Cancel Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *



- temporaneo - Dottor Sergio Curreri

Scopri una nuova te





Corso delle Province, 247 – Catania

+39 348 77 30 976


Scopri una nuova te

Scrivici su Whatsapp